Qui si Informa, questionario per maggiori informazioni lenti a contatto

Qui si Informa, questionario per maggiori informazioni lenti a contatto

Nov 05
Qui si Informa, questionario per maggiori informazioni lenti a contatto

Posso dormirci? Posso farci la doccia o fare sport? Posso usarle per periodi più lunghi o se sono astigmatico? Ancora, sono pericolose per la salute dei miei occhi e fino a che età posso usarle? Sono queste alcune delle domande più comuni che riguardano il mondo delle lenti a contatto. Alcune domande possono sembrare veramente banali, altre invece no, ma riflettono tutte nella stessa maniera la necessità e l’urgenza di tante persone di ricevere maggiori informazioni lenti a contatto.

Di solito, sono i dubbi o meglio il non sapere ad evitare alla gente l’uso delle lenti a contatto, dubbi che se messi a tacere, o comunque chiariti, aprirebbero ad un mondo di comodità e di vantaggi già scelto da oltre 2,5 milioni di persone in Italia.

È questo l’incipit della campagna Lenti a Contatto: Qui si Informa promossa da Assottica Gruppo Contattologia, associazione di categoria che rappresenta le principali aziende del settore. Obiettivo primario della campagna è dunque fornire maggiori informazioni sulle lenti a contatto, ma soprattutto aiutare tutti coloro che vorrebbero avvicinarsi all’uso delle lenti a contatto, ma che nutrono ancora forti dubbi nei confronti dello strumento di correzione visiva.

Un questionario, è questa la metodologia di ricerca prescelta da Assottica per raccogliere le perplessità e le richieste della gente, un semplice test da compilare e visionare insieme al proprio contattologo per trarne delle conclusioni, positive o negative che siano. Il questionario, chiarisce Assottica, non può comunque sostituire il parere di un professionista, ma lavora, in sinergia con medici e specialisti, allo scopo di diffondere per tutti una più corretta cultura sulle lenti a contatto. Lenti a Contatto Qui si Informa, infatti, è un’iniziativa aperta a tutti i contattologi che vorranno impegnarsi nel promuovere la campagna presso i propri punti vendita, aiutando, così, la raccolta di dati e informazioni utili.




Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *