Investire in fondi azionari area euro: cosa c’è da sapere

Investire in fondi azionari area euro: cosa c’è da sapere

Dic 04
Investire in fondi azionari area euro: cosa c’è da sapere

I fondi azionari area euro sono fondi comuni di investimento che puntano alla rivalutazione dei capitali attraverso l’investimento prevalente in azioni di aziende e SPA dell’area Euro (Francia, Germania, Italia ecc.).

Il concetto di “prevalenza” prevede che i fondi azionari area euro investano almeno il 70% del capitale in azioni di società quotate in questa zona; il rimanente, detto “residuale”, mira a differenziare il portafoglio investimenti in altre tipologie di strumenti finanziari, in modo da garantire una diversificazione del rischio.

I fondi azionari area euro si distinguono dai fondi obbligazionari perché questi ultimi prevedono una durata dell’investimento limitata, sono emessi sia da enti pubblici che da aziende capitalizzate nel vecchio continente e, grazie ai tassi d’interesse fissi, garantiscono rivalutazioni sicure dei capitali investiti nel tempo.

A fronte di questa maggiore presunta “sicurezza” dei titoli obbligazionari, i fondi azionari area euro promettono rendimenti più alti nel lungo periodo e risentono molto meno, dunque, dell’erosione dei capitali dovuta all’inflazione.

Come infatti suggerisce il portale di Assogestioni – il portale del risparmio gestito: “se l’azienda realizza buoni profitti l’azionista ne gode i benefici, mentre l’obbligazionista riceve solo l’interesse sulla somma sottoscritta”. Del resto, se l’azienda in questione affronta delle perdite, colui che con essa ha sottoscritto un’obbligazione riceve comunque l’interesse pattuito, mentre l’azionista partecipa alle perdite, in maniera proporzionale al proprio capitale investito.

Da qualche anno è possibile investire anche online in fondi azionari area euro, attraverso piattaforme per il risparmio gestito come quella di We Bank o di Online Sim, società nata nei primi anni duemila con lo scopo di offrire servizi di investimento finanziario (ma non solo) via web.

Grazie all’assenza di intermediari fra l’utente-investitore e il fondo d’investimento, queste piattaforme permettono un risparmio considerevole su costi di gestione e di amministrazione dei conti e un controllo pressoché totale sul loro andamento, in modo da spostare i propri investimenti in maniera autonoma sui fondi più performanti.




Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *