Documento di valutazione dei rischi a tutela della sicurezza sul lavoro

Documento di valutazione dei rischi a tutela della sicurezza sul lavoro

Feb 21
Documento di valutazione dei rischi a tutela della sicurezza sul lavoro

Dal 2008 la legge sulla Sicurezza sul Lavoro (art. 18 D.Lgs. 81/08 e s.m.i) impone la redazione e il periodico aggiornamento del Documento di valutazione dei rischi (DVR) per salvaguardare l’incolumità dei lavoratori e rendere più sicuri fabbriche, uffici e aziende con almeno un lavoratore, soci compresi.

Il DVR è una relazione che individua tutti i potenziali rischi di un luogo di lavoro e ne stabilisce i possibili criteri di prevenzione. La risposta ai fattori di rischio è ampia e variegata: si va dagli interventi che eliminano o riducono le criticità fino alla formazione di management e dipendenti con appositi corsi di sicurezza sul lavoro. Il DVR costituisce un documento in divenire, soggetto ad evolversi nel tempo per adeguarsi alle nuove norme di legge via via approvate e permettere una periodica rivalutazione dei rischi che mantenga sempre ai massimi livelli la sicurezza professionale.

Il DVR deve soddisfare particolari criteri stabiliti per legge e la sua stesura richiede spesso l’intervento di un esperto. Infatti, come illustrato su http://www.studiohs.it/sicurezza_sul_lavoro/documento_valutazione_rischi_duvri.asp, in fase di consulenza per la sicurezza sul lavoro, innanzitutto è necessario un accurato sopralluogo dei locali interessati, al fine di individuarne i potenziali fattori di rischio e le relative misure di prevenzione e protezione; si procede poi alla compilazione del documento vero e proprio, consegnato e illustrato nei dettagli al management; infine, si attuano regolari aggiornamenti del testo che tengano conto delle novità normative e di eventuali cambiamenti intervenuti sul luogo di lavoro.

Ogni ente o azienda deve avere il proprio DVR sempre a disposizione ed esibirlo in caso di controlli. Le ditte che collaborano con aziende esterne devono dotarsi anche del DUVRI, il Documento unico per la valutazione dei rischi (art. 26, D.Lgs 81/08 e s.m.i), a tutela di tutti i soggetti lavorativi coinvolti.




Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *