Garcinia Cambogia: proprietà e benefici

Garcinia Cambogia: proprietà e benefici

Feb 24
Garcinia Cambogia: proprietà e benefici
La Garcinia Cambogia (www.garciniacambogia.it) è una pianta legnosa di origine subtropicale, originaria dell’Asia e dell’India, coltivata da secoli dalle popolazioni indigene, che già anticamente ne sfruttavano le diverse proprietà terapeutiche, oltre ad utilizzarne i frutti per la preparazione dei loro piatti.

I principi attivi utilizzati in fitoterapia sono estratti dalla buccia dei frutti – comunemente conosciuti come frutti del Tamarindo – da cui si ricava un integratore alimentare in grado di controllare i livelli di colesterolo e trigliceridi nel sangue, di donare energia, favorendo al tempo stesso l’innalzamento del metabilismo e una migliore sintesi dei grassi.

La Garcinia Cambogia, poi, ha il pregio di aumentare i livelli di serotonina, con un effetto immediato sull’innalzamento del tono dell’umore e sul controllo dello stress.
Il principio attivo contenuto in questa pianta è l’acido idrossicitrico, che, dal punto di vista metabolico, ha la capacità di inibire l’azione dell’enzima (citrato liasi) deputato alla trasformazione degli zuccheri in eccesso in grassi evitando, dunque, l’accumulo di massa grassa. 
Le sostanze attive contenute in questa benefica pianta, inoltre, sono in grado di indurre efficacemente il senso di sazietà: ciò accade grazie alla stimolazione della sintesi epatica del glicogeno, in modo tale da far aumentare i livelli di zuccheri immagazzinati nel fegato; così, l’ipotalamo trasmette al cervello l’impulso della sazietà, dal momento che non è necessario introdurre ulteriori fonti di energia tramite il cibo.

L’assunzione di Garcinia Cambogia, per le sue proprietà, è quindi particolarmente indicata come complemento nelle diete dimagranti e consente di perdere peso velocemente e senza rischi per la salute, mantenendo nel tempo i risultati ottenuti.
L’integratore, però, è un ottimo supplemento nutrizionale anche per coloro che, pur non avendo come obbiettivo principale quello di perdere peso, desiderano tenere sotto controllo i valori del colesterolo, aumentando la produzione del cosiddetto colesterolo buono (HDL) a favore di quello cattivo (LDL), e di contenere i trigliceridi.

L’assunzione di Garcinia Cambogia, infine, stimolando la produzione di serotonina aiuta a mantenere alto il tono dell’umore, a sciogliere le tensioni e a favorire un sonno ristoratore, mettendo in condizioni il paziente di affrontare meglio le restrizioni di una dieta.

L’integratore normalmente viene commercializzato in capsule, contenenti l’estratto secco del frutto; se ne consiglia la somministrazione suddivisa in due o tre porzioni giornaliere, che vanno assunte prima dei pasti principali.
La dose consigliata deve mantenersi entro la soglia dei 3 grammi giornalieri di principio attivo.

Trattandosi di un prodotto assolutamente naturale, la Garcinia Cambogia può essere assunta da chiunque e a qualunque età e, generalmente, non presenta effetti collaterali o controidicazioni. E’ bene, in ogni caso, consultare un medico prima dell’assunzione nel caso di soggetti che presentino specifici problemi di salute, per valutare l’opportunità della somministrazione e la compatibilità con l’eventuale assunzione concomitante di farmaci.




Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *