La polizza assicurativa per i volontari e le loro autovetture

La polizza assicurativa per i volontari e le loro autovetture

Apr 20
La polizza assicurativa per i volontari e le loro autovetture

Moltissime associazioni di volontariato non solo portano avanti le loro attività basandosi sul “cuore” e sulla “testa” dei loro aderenti, ma anche contando sulle loro autovetture private. I mezzi a motore dei volontari spesso vengono utilizzati per trasportare cose e persone, e giocano perciò un ruolo cruciale a livello pratico: come funzionano però le cose a livello assicurativo?

La legge italiana obbliga le organizzazioni di volontariato a tutelare ogni aderente con una polizza contro infortuni, malattie e responsabilità civile (in base alla L. 266/91), ma la normativa non dà indicazioni in merito ai loro mezzi di trasporto. Così, nella maggior parte delle polizze questi sono esclusi dall’assicurazione e se anche un volontario stesse utilizzando la sua auto per svolgere attività inerenti all’organizzazione, sarebbe tenuto a pagare di tasca sua eventuali danni.

Questo non avviene con la Polizza Unica del Volontariato a cura di Cavarretta Assicurazioni, che offre alle OdV la possibilità di tutelare con una polizza assicurativa“Kasko” le automobili dei volontari. La polizza Kasko garantisce un risarcimento indipendentemente dalla responsabilità oggettiva del conducente, il che significa che il veicolo sarà tutelato anche in caso di danni fortuiti.

Cavarretta Assicurazioni e la Polizza Unica del Volontariato sono al servizio delle associazioni benefiche di tutta Italia che cercano polizze complete e personalizzabili, tali da garantire la massima tutela ai volontari delle OdV.




Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *