Scegliere una pasta a basso indice glicemico: i benefici

Scegliere una pasta a basso indice glicemico: i benefici

Mag 16
Scegliere una pasta a basso indice glicemico: i benefici

Nonostante quando si pensa alla glicemia elevata vengano in mente subito i problemi di cui soffrono i diabetici, anche chi non è affetto da questa patologia deve stare attento alle quantità eccessive di zucchero nel sangue.

L’iperglicemia è una condizione di salute pericolosa: il glucosio nel circolo sanguigno, se da una parte è fondamentale perché si tratta della “benzina” delle nostre cellule, quando presente in concentrazioni troppo elevate (>120-130 mg/dL) e per periodi prolungati può causare danni al cervello, ai reni e ai vasi sanguigni.

Per tutelarsi da questi inconvenienti occorre sottoporsi a esami del sangue regolari e prestare attenzione ai possibili sintomi dell’iperglicemia: ad esempio minzione frequente, sete continua o secchezza della pelle, solo per ricordare alcuni dei disturbi che si manifestano con maggior frequenza. Inoltre, in ottica preventiva, bisogna privilegiare il consumo di alimenti a basso indice glicemico – quelli che, una volta iniziato il processo di digestione, non causano i tanto dannosi “picchi” di glucosio nel sangue.

Ottimi alleati della dieta sana sono i prodotti da forno e la pasta a basso indice glicemico acquistabili sul sito di e-commerce Dolce Vita: alimenti ideali per il consumo quotidiano, in cui le proprietà benefiche vanno a braccetto col gusto. Sull’e-shop PastaDolceVita.com sono presenti proposte a 360° per mangiare sano, prendersi cura dell’organismo e prevenire le più diverse patologi legate all’alimentazione e agli stili di vita scorretti.




Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *