L’utilità del trattamento termico

L’utilità del trattamento termico

Lug 25
L’utilità del trattamento termico

Da sempre il calore è uno degli alleati più grandi dell’uomo: sin dagli albori lo abbiamo utilizzato per cuocere i cibi ma anche per illuminare e per scaldarci, a dimostrazione di quanto sia utile e versatile. Ma non dimentichiamo quando il fuoco sia stato necessario per produrre manufatti come metalli e terrecotte!

Oggi il fuoco si utilizza attraverso i trattamenti termici che vengono realizzati da ditte che lavorano in questo settore e che effettuano speciali lavorazioni sottoponendo i materiali allo stato solido a operazioni come il riscaldamento e il raffreddamento in modo controllato. Grazie a questi trattamenti vengono modificate la microstruttura del materiale e anche le sue proprietà (per esempio resistenza alla frattura, corrosione e stress meccanici).

Il trattamento termico più utile per migliorare le caratteristiche di manufatti in alluminio, ferro, rame e relative leghe è la nichelatura chimica: il processo elettrochimico permette al metallo di accogliere la copertura superficiale di uno strato di nichel. In seguito il procedimento prevede la messa in atto del trattamento termico: il metallo viene sottoposto per 1 – 10 ore a una temperatura elevata che va dai 300 ai 400°C e questo modifica lo strato di nichel.

In questo modo il nichel diventa più compatto e resistente alla corrosione: trattamenti di questo tipo vengono effettuati da Nicasil, una ditta che lavora in questo settore e che è specializzata in galvanica.




Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *