Come seguire una dieta senza lattosio

Come seguire una dieta senza lattosio

Ago 24
Come seguire una dieta senza lattosio

Molte persone soffrono di intolleranza al lattosio, un fenomeno causato dalla difficoltà (in qualche caso dall’impossibilità) di digerire questo zucchero presente nel latte. Dolori e gonfiore intestinale, senso di malessere, diarrea sono solo alcuni dei sintomi più caratteristici di chi è affetto dal problema: per evitarli, occorre consumare una dieta a base di alimenti che siano privi di lattosio.

Purtroppo però evitare questo zucchero può rivelarsi più difficile del previsto, dal momento che non sono solo latte e derivati a contenerlo. Il lattosio viene infatti utilizzato come ingrediente di diversi cibi industriali, dal momento che è un prodotto economico in grado di conferire consistenza alle preparazioni.

Un esempio classico è quello dei prodotti da forno, che possono essere addizionati di lattosio per migliorare il sapore e la texture di cracker, piadine, pani confezionati e alimenti similari; per lo stesso motivo, anche gli alimenti a base di carne prodotti industrialmente contengono spesso lattosio (basta guardare la lista degli ingredienti di wurstel, salumi, hamburger o insaccati per rendersi conto di quanto sia diffuso). Per non parlare poi dei piatti pronti come zuppe e risotti in busta, cibi surgelati o altre preparazioni “veloci”.

Infine, occorre ricordare che anche molti medicinali contengono lattosio, un componente che viene utilizzato come “base” o eccipiente per i principi attivi, e che può aumentarne la biodisponibilità. È buona cosa, quindi, controllare la composizione di tutto ciò che ingeriamo.




Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *