CIP unit, cosa sono e a cosa servono nelle industrie alimentari

CIP unit, cosa sono e a cosa servono nelle industrie alimentari

Mar 16
CIP unit, cosa sono e a cosa servono nelle industrie alimentari

Le tecnologie CIP, ovvero Cleaning-In-Place, sono fondamentali per tutelare la qualità dei prodotti alimentari e, con essa, anche la salute e il benessere del consumatore. La perfetta pulizia tra un ciclo e l’altro delle attrezzature utilizzate per la produzione di bevande e alimenti è di cruciale importanza anche ai fini della lunga conservazione: ma in cosa consiste esattamente questo processo di “Pulizia In Loco“?

Secondo una definizione della Society of Dairy Technology, organizzazione britannica specializzata nel settore caseario, i sistemi CIP consistono in:

La pulizia di parti complete di impianti o di tubazioni senza il disassemblaggio o l’apertura del macchinario, e con un minimo o nullo coinvolgimento da parte dell’operatore. Il processo consiste nello spruzzamento o diffusione di spray sulle superfici o nella circolazione di soluzioni detergenti attraverso l’impianto, in condizioni di turbolenza e velocità di flusso via via crescenti”.

Una CIP unit consiste in una serie di contenitori chiusi deputati alla preparazione e alla conservazione delle sostanze usate per la pulizia, oltre a una serie di pompe e valvole che consentono la circolazione di acqua e detergenti in tutto il macchinario, e ad altri contenitori per il recupero dei liquidi. In più, queste unità sono dotate di pannelli di controllo per il settaggio delle condizioni operative e dei parametri di funzionamento.

 




Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *