Studiare a Parma evitando gli affitti in nero

Studiare a Parma evitando gli affitti in nero

Giu 06
Studiare a Parma evitando gli affitti in nero

Il lucroso business degli affitti illegali è diffuso ovunque in Italia e anche in Emilia Romagna il fenomeno ha assunto proporzioni dilaganti, soprattutto in anni recenti a causa della crisi.

Per avere un’idea di come sia la situazione a livello regionale basta ricordare i dati resi noti qualche tempo fa dalla Guardia di Finanza di Bologna, che tra il 2017 e il 2014 ha svolto nel capoluogo emiliano oltre 830 controlli di natura fiscale riguardanti gli immobili. Nei 7 anni di attività, eseguendo in media un controllo ogni tre giorni, i militari hanno scoperto ben 15 milioni di euro di evasione fiscale generata proprio dagli affitti in nero.

Certo, Bologna è una grande città universitaria in cui vivono circa trentamila studenti universitari fuori sede, e di conseguenza il business dell’illegalità è piuttosto sviluppato; ma anche la vicina Parma, pur non avendo né le dimensioni né il numero di universitari di Bologna, è altresì colpita dal fenomeno degli affitti in nero.

Di questa piaga dilagante si può avere facilmente prova consultando gli annunci che compaiono sulle bacheche per studenti oppure contattando chi propone affitti online. Fortunatamente, però, non mancano a Parma gli affitti per studenti in piena regola e soprattutto senza sorprese, come le Residenze del Campus che sono un ottimo esempio di come anche per gli universitari fuori sede sia possibile alloggiare in modo confortevole e soprattutto legale.

Le Residenze del Campus dispongono di appartamenti nuovi e dotati di tutti i comfort a due passi dal campus Parco Area delle Scienze, ben collegati al centro città: per maggiori informazioni si può contattare lo 0521.208959.




Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *