Come si sbiancano i denti?

Come si sbiancano i denti?

Ago 29
Come si sbiancano i denti?

I denti possono essere sbiancati in diversi modi utilizzando una serie di prodotti che hanno degli effetti più o meno visibili fin da subito. Ecco come procedere per portare al termine tale operazione.

Le fascette per la pulizia dei denti

Come prima soluzione ideale per lo sbiancamento dei denti fai da te vi è quella rappresentata dalle fascette sbiancanti, le quali risultano essere abbastanza semplici e pratiche da usare. Queste devono essere poste nei propri denti e attendere che queste agiscano per qualche minuto. Trascorso un lasso temporale medio, di circa dieci minuti, sarà opportuno rimuovere le suddette fascette prestando attenzione ad evitare di strapparle con troppa forza. Sarà semplice notare come, col passare del tempo, i propri denti diverranno sempre più bianchi. Si tratta quindi di un sistema che deve essere utilizzato almeno due volte al giorno per circa un mese, in maniera tale che la colorazione gialla dei propri denti possa essere rimossa.

Il bicarbonato ed il dentifricio

Altro tipo di soluzione veramente unica che permette di avere dei denti che siano bianchi al massimo e che quindi possano essere mostrati senza alcuna vergogna, è rappresentata dal bicarbonato, il quale risulta essere in grado di evitare che ci possano essere delle macchie o una colorazione gialla tutt’altro che piacevole. Occorre però ricordarsi del fatto che, tale rimedio, deve essere utilizzato con grande attenzione in maniera tale che si possano evitare degli errori poco piacevoli da affrontare. Il bicarbonato (come spiegato su losbiancamentodenti.com) mescolato al dentifricio, deve essere utilizzato una volta ogni due giorni. Questo per evitare che, oltre alle macchie ed alla colorazione poco piacevole dei denti, si possa rimuovere anche lo smalto degli stessi denti, dettaglio che non si deve sottovalutare. Sarà quindi opportuno procedere con grande attenzione in maniera tale che si possano evitare delle complicazioni e dei danni agli stessi denti. Il trattamento deve essere effettuato almeno per due settimane: il bicarbonato ha un’efficacia che risulta essere superiore rispetto alle fascette di cui parlato prima.

Succo di limone ed olio d’oliva: una miscela ottimale

Per poter sbiancare i denti sarà poi possibile utilizzare un liquido composto da succo di limone e da un cucchiaio di olio d’oliva. Questa particolare combinazione riesce ad offrire un ottimo risultato finale senza alcun precedente: il liquido deve essere utilizzato come strumento per effettuare il risciacquo della bocca una volta che i denti vengono lavati. Pertanto, dopo aver spremuto un limone ed aver aggiunto un cucchiaio di olio d’oliva sarà necessario mettere in bocca questa bevanda e fare dei risciacqui per un minuto. Il limone e l’olio d’oliva agiranno in maniera non invasiva sui denti e sarà possibile rimuovere ogni traccia di giallo dai denti. Per ottenere un ottimo risultato sarà necessario usare tale rimedio almeno due volte al giorno per un mese circa, senza alcuna interruzione.




Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *