Han Kjøbenhavn e la collezione Sweet Melancholia

Han Kjøbenhavn e la collezione Sweet Melancholia

Feb 21

Han Kjøbenhavn, il brand danese di abbigliamento maschile presenta la sua collezione FW21 alla Milano Fashion Week (fonte: Montenapo Daily). Siamo abituati ad associare la moda scandinava a modelli minimalisti e austeri, ma Han Kjøbenhavn è un po’ fuori dal comune.

Almeno così è nella sua proposta autunno inverno 2021 che è appena stata presentata in anteprima alla Milano Fashion Week. Le sue collezioni precedenti andavano più sul sicuro: pezzi commerciali per la vita quotidiana di un uomo contemporaneo casual che non è insensibile alle tendenze.

E sebbene Han Kjøbenhavn sia nato a Copenaghen come marchio di moda maschile nel 2008, negli anni ha sviluppato anche una linea femminile e accessori come  suoi famosi occhiali, un accessorio per il quale sono apprezzati i suoi fondatori Jannik Wikkelsø Davidsen e Tim Faith Hancock.

Un progetto globale che lascia loro spazio anche per collaborare con importanti brand sportivi come Puma , o con designer di arredamento come Fritz Hansen . Ora, sembra che con la loro presentazione a Milano intendano posizionare la loro moda su un livello più avant garde, concettuale, ecclesiastico e satanico (anche se a volte ottengono design non facili da comprendere al primo sguardo).

La collezione Han Kjøbenhavn FW21 è stata presentata a Milano con il titolo Sweet Melancholia. Una proposta che mescola raffinate tecniche sartoriali a dettagli in metallo e pizzo. Forme spigolose e drammatiche che contrastano con voluminosi abiti teatrali. Un sacco di pelle e pelliccia sintetica con un bel punto satanico.

Una collezione che, secondo il brand, si ispira alla mentalità attuale del designer Jannik Wikkelsø Davidsen. Il suo creatore sembra essere in uno stato di matrice che definisce un punto ottimale in cui l’oscurità prende il controllo e allo stesso tempo ti illumina gradualmente. “Un luogo creativo e potente creato dal potere dell’incontrollabile”. Tutto suona come una lotta tra forze del bene e del male, ed il risultato finale è fantastico.




Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *