Lingotti 24 Carati, il Vero Colore dell’Oro

Lingotti 24 Carati, il Vero Colore dell’Oro

Feb 06

I lingotti 24 carati oltre ad essere gli oggetti in oro più puri hanno anche la caratteristica di rappresentare al meglio il vero colore dell’oro che in natura corrisponde ad un giallo intenso.
Questo colore lo si può ammirare oltre che in alcune pepite particolarmente pure nei lingotti 24 carati che sono generalmente la forma in cui viene prodotto il prezioso metallo giallo prima di essere lavorato per poi dare vita ad oggetti preziosi come i gioielli.
Per quanto riguarda gli investimenti vengono utilizzati gli stessi lingotti 24 carati garantiti e certificati come oro puro al 99,99%, questi sono realizzati sia con metallo di nuova estrazione sia con oro usato.
Per quanto riguarda l’oro usato solitamente proviene da attività come questo compro oro Firenze o da altre industrie specializzate nel recupero di metalli da altri oggetti come per esempio i tanti dispositivi elettronici oggi in circolazione.
I lingotti 24 carati venduti all’industria vengono fusi per suddividere il prezioso metallo giallo che poi vera unito ad altri metalli fusi che verranno scelti in base alle necessità o ai colori che si vogliono ottenere.
Per quanto riguarda i gioielli in italia questi sono generalmente realizzati con leghe auree che contengono il 75% di oro in lega con il 25% di altri metalli più o meno preziosi.
In gioielleria si possono trovare oggetti in oro di vari colori che sono ottenuti oltre che con le diverse leghe auree anche con lavorazioni particolari come la galvanizzazione ch si utilizza per far si che un metallo possa ricoprire altri.
Questo accade per esempio per l’oro bianco in cui la parte più esterna del metallo è rappresentata dal rodio portato in superficie sopra il prezioso metallo giallo dalla galvanizzazione.
Nelle gioiellerie troviamo varie qualità di oro come:
Oro giallo a 22 Kt che contiene circa il 92% di oro puro in lega con argento, rame e zinco all’1%.
Oro bianco a 18 Kt, con il 75% di oro ed il resto suddiviso in nichel, palladio o platino.
Oro rosa 18 Kt, in cui la parte in oro è in lega con rame e argento, in questo caso ad una maggiore quantità di rame corrisponde una intensità più forte di rosa fino ad arrivare al rosso.
Oro verde che può variare come carati in quanto si utilizza tra il 10% e il 25% di argento con piccole percentuali di rame, ferro o cadmio.




Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *