Preparazione Prove Fisiche Concorsi Militari

Preparazione Prove Fisiche Concorsi Militari

Feb 15

Prove Fisiche per Concorsi Militari: Cosa sono?

I concorsi per accedere ai corpi delle forze armate sono composti sostanzialmente da più elementi: la parte teorica, che contempla materie di cultura generale e in alcuni casi inerenti al ruolo/percorso che si vuole affrontare. Vi è poi una componente che prevede un incontro con lo psicologo e poi vi sono le prove fisiche.

Poiché molti di noi non sono più abituati a svolgere attività fisica, e, in sede di concorso, è molto importante ai fini del punteggio generale, superare i test fisici, sono nate organizzazioni specializzate nella preparazione per le Prove Fisiche dei Concorsi Militari  che si occupano di allenare e seguire gli allievi per portarli al successo in questo aspetto. Le prove fisiche per i concorsi delle forze armate altro non sono che l’esecuzione di particolari sequenze di esercizi atletici. Esercizi che sono da eseguire entro un tempo ed una sequenza predefiniti, proprio per questo è opportuno affidarsi a chi possiede le necessarie competenze.

Quali sono le prove fisiche per i concorsi militari?

Seppur tra i vari corpi esiste molta similitudine delle prove da superare previste, vi sono comunque differenze sia in termini di disciplina che in termini di difficoltà. Senza alcun dubbio però è necessario farsi seguire da istruttori idonei e con le preparazioni opportune. Solo la competenza infatti può portare facilmente il candidato a un ottimo livello fisico adottando la opportuna progressione e metodologia.

Le prove da superare variano a seconda del corpo per il quale ci si candida: corsa piana che varia dagli 80 ai 1000 metri, esercizi con il busto, addominali, Salto in alto, Nuoto e altri. Ma comunque niente di preoccupante, si tratta di avere una buona condizione fisica, non di vincere le olimpiadi!




Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *